Como: Iperal in via Bellinzona  e a Muggiò si demolisce
I lavori per la costruzione del supermercato Iperal a Monte Olimpino (Foto by foto butti)

Como: Iperal in via Bellinzona

e a Muggiò si demolisce

A Monte Olimpino lavori per il supermercato. In via Cumano conclusa la demolizione dell’ex fabbrica

Accelerano i lavori nell’area dell’ex Oec di Monte Olimpino, tra via Bellinzona e via Camozzi. Operai, camion, ruspe: un gran viavai.

Al posto della vecchia fabbrica, chiusa da anni e preda del degrado, sorgerà un supermercato della catena valtellinese Iperal (1.500 metri quadrati di superficie di vendita), con 119 posti in un piano interrato e altri 48 posti ad uso pubblico, all’esterno. La variante approvata in consiglio ha eliminato la parte residenziale prevista in una prima fase, mantenendo solo quella commerciale.

La proprietà cederà al Comune un’area verde di 1.800 metri quadrati, attrezzata con giochi per i bambini (nelle scorse settimane era scoppiata una polemica per l’improvviso taglio di alcuni cedri). Il piano prevede anche l’ampliamento della rotatoria esistente e la messa in sicurezza degli attraversamenti pedonali.

La cessione delle aree è prevista entro tre mesi dall’apertura del supermercato. La società proponente spenderà per le attrezzature ad uso pubblico 530.675 euro. I privati puntano ad aprire il supermercato prima di Natale, dopo la demolizione della fabbrica iniziano a vedersi le prime strutture in muratura e l’obiettivo sembra raggiungibile.

A breve dovrebbero partire anche i lavori per la nuova rotatoria. L’intervento è molto atteso dai residenti, c’è persino chi ha chiesto lumi in Comune sui tempi di attivazione del punto vendita.

Il via libera 7 anni fa

Cambia volto anche un’altra area molto estesa in periferia, questa volta a Muggiò. In via Cumano sono stati demoliti i vecchi capannoni e ora l’area divenuta celebre per il progetto della cosiddetta “Manhattan comasca” si presenta come una spianata simile per certi versi a quella dell’ex Ticosa (anche in questo caso peraltro si è resa necessaria una bonifica).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare