Lambrugo, ok al cantiere dopo anni  «La Como-Bergamo sarà più sicura»
Il tratto di strada dove verranno effettuati i lavori (Foto by Foto Bartesaghi)

Lambrugo, ok al cantiere dopo anni

«La Como-Bergamo sarà più sicura»

Il cantiere tra via Stoppani e via Pascoli verrà aperto entro la fine dell’anno. L’investimento è di 360mila euro

Attesi da anni, arrivano finalmente i lavori sul tratto lambrughese della strada provinciale Como-Bergamo. L’amministrazione provinciale, che gestisce l’arteria, ha dato l’ok e affidato i lavori, che partiranno entro la fine del 2017.

A darne l’annuncio è il sindaco, Giuseppe Costanzo, che si è battuto affinché venisse riqualificato e messo in sicurezza il tratto paesano della Briantea. Si tratterà di un investimento pari a 360 mila euro che sia i lambrughesi che i fruitori della strada attendevano da molto tempo.

«Alla luce dell’ultimo incidente occorso qualche giorno prima delle elezioni del 2013, quando un camion in direzione Como ha perso il controllo del rimorchio che è caduto nella scarpata sottostante, avevo subito chiesto un incontro con l’allora commissario Leonardo Carioni e con il dirigente del settore Viabilità, l’ingegner Bruno Tarantola, al fine di ottenere un intervento risolutivo – commenta il primo cittadino - Da allora la Provincia ha posizionato della segnaletica provvisoria di pericolo “ciglio non protetto” presente ancora oggi, a distanza di oltre quattro anni. In questo lasso di tempo l’amministrazione comunale ha più volte ricordato la pericolosità della situazione, sollecitando un intervento a Villa Saporiti. Dal momento in cui anche le Province hanno superato parzialmente le difficoltà ad investire dovute ai vincoli imposti dallo Stato, l’opera è stata finanziata, segno del fatto che anche per l’amministrazione provinciale si tratta di lavori necessari e non più prorogabili».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare