Inchiesta Motorizzazione, è svolta  «Tangenti per 110mila euro»
Nuova svolta nell’inchiesta sulla Motorizzazione civile di Como

Inchiesta Motorizzazione, è svolta

«Tangenti per 110mila euro»

Sequestrato il conto corrente del direttore «Voleva 150 euro per ogni esame di guida»

La Procura di Como fa il punto sulle presunte tangenti intascate negli ultimi quattro anni dal direttore della Motorizzazione (ora sospeso) Antonio Pisoni il cui conto corrente è stato messo sotto sequestro dalla Finanza. Ben 110mila euro i quali altro non sarebbero che l’equivalente, stando ai conti fatti ad oggi dagli inquirenti, delle mazzette intascate tra il 2013 e i primi mesi di quest’anno dallo stesso Pisoni da due autoscuole: la Catelli e la Luigi. Dalle accuse emergerebbe il quadro di un vero e proprio tariffario messo a punto da Pisoni legato ad esami e rinnovi delle patenti. Ma non solo perché le autoscuole coinvolte avrebbero pagato altri servizi, dal ristorante al parrucchiere.

L’articolo completo e i dettagli su La Provincia in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (5) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
Massimo Lipomo scrive: 11-08-2017 - 23:39h
Chissà se qualcuno è finito in carcere e se sono state sequestrati a vita le licenze a questi utilissimi uffici
MaxZeta
Max Zeta scrive: 10-08-2017 - 18:09h
Poi sbraitiamo tutto il giorno imputando ai politici ( 4 gatti ) il malessere italiano, chiediamo "più controlli", "VIGILI DOVE SIETE" , inorridiamo per la maleducazione del ciclista, motociclista, camionista, donna , vecchio e mezza età .. Poi basta un avido e patetico direttorino per rilasciare quasi 1000 patenti senza i controlli necessari . Magari il "direttore" se ne vantava anche in famiglia e sicuramente al BAR, come tutti noi, avrà detto la sua contro i crimini nostrani. Purtroppo siamo tutti moralisti , ma anche tutti italiani e la "furbizia" non la condanniamo soprattutto se ci tocca personalmente.
Mirco Novati scrive: 10-08-2017 - 16:40h
Se non altro, è la conferma che ottenere la patente non è così facile. Cerchiamo di vedere il bicchiere mezzo pieno.
ALDO FRASSINI scrive: 10-08-2017 - 16:07h
110000 euro a 150 l'uno... quindi 730 persone? E io sono il coglione che per il rinnovo del cqc ci ho messo dentro una settimana delle mie ferie?
Vedi tutti i commenti