Vigile e tecnico falsi   Truffe a Olgiate e Albiolo
Anche gli agenti della polizia locale sono alla ricerca dei truffatori: uno si spaccia proprio come vigile

Vigile e tecnico falsi

Truffe a Olgiate e Albiolo

«Hanno cercato di raggirarci con la scusa dell’acqua inquinata, hanno fatto finta di fare controlli in cortile»

Ancora truffe con la scusa dell’acqua inquinata al mercurio. In azione, anche stavolta, un falso vigile e un sedicente tecnico.

Due gli episodi segnalati nella mattinata di ieri. Uno riuscito ad Albiolo, ai danni di una pensionata di 79 anni, alleggerita di contanti e preziosi per un importo di 800 euro, comprese alcune medagliette dell’Avis.

Sventata, invece, una truffa fotocopia tentata poco prima di mezzogiorno di ieri in località Cascina del Pè, ai danni di una coppia di pensionati (82 anni lei, 85 anni lui).

Secondo la versione circolata in paese, i truffatori sarebbero entrati in casa e avrebbero cercato di derubare gli anziani coniugi con la solita richiesta di riporre tutti gli oggetti d’oro nel frigorifero per evitare che si danneggiassero durante l’operazione di controllo dell’acqua con l’impiego di una sonda. Invece, secondo la testimonianza diretta della padrona di casa, i truffatori sarebbero stati allontanati prima ancora che potessero accedere alla cucina.

Tutti i dettagli sul quotidiano La Provincia in edicola venerdì 11 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare